| Totally Cool Pix

Cina: la fabbrica del mondo

Clicca qui per vedere l'album
 
Nel 2010 la Cina ha sorpassato il Giappone come la seconda più grande economia mondiale per quanto riguarda il PIL. Ora davanti ci sono solo gli USA, ma può essere solo una questione di anni (10 o 15) prima che raggiunga il primo posto. Una manodopera a basso costo ha trasformato la Cina da una società prevalentemente agricola ad una che è diventata la fabbrica del mondo. Tutto: dalle auto ai giocattoli, dai prodotti elettronici più semplici a quelli più avanzati l' iPhone sono fatti in Cina.
Con la sua produzione di prodotti relativamente a buon mercato, la Cina ha permesso a molti in tutto il mondo di migliorare il loro tenore di vita. Che si tratti di qualcuno che viva in Brasile, in Africa, in Europa o in America, tutti hanno approfittato delle merci a basso costo della Cina. Ma c'è un aspetto negativo: i produttori locali hanno trovato la competizione sempre più difficile. Il risultato finale è meno produzione a livello locale, il che significa meno lavoro, il che significa più disoccupazione, il che significa acquisti di prodotti ancora più a buon mercato dalla Cina. Come consumatori siamo felici che questi articoli di lusso tutto ad un tratto diventano raggiungibili, ma come lavoratori dovremmo essere preoccupati.

Fai Notizia è il format di inchieste distribuite di Radio Radicale

Team: Simone Sapienza, Daniela Sala,
Lorenzo Ascione
 
Sito web: Mihai Romanciuc
 
Vuoi collaborare? Scrivi a internet@radioradicale.it

feedback