| nova.ilsole24ore.com

Sharing economy. La crisi rilancia l’economia della reputazione

Per Eloi Laurent «la crisi delle istituzioni rinvia i cittadini ai rapporti privati di fiducia». Ma non si può fare a meno delle istituzioni. Un articolo di Elena Comelli su http://nova.ilsole24ore.com del 28 Settembre, 2014.
 
(...)
L’esplosione della sharing economy può essere vista, dunque, come una regressione verso forme più primitive di fiducia, ma resta da chiedersi: funzionerà? “Gli attori di queste nuove forme di economia collaborativa dovranno costruire dei modi nuovi per assicurare l’affidabilità del sistema”, sostiene Laurent. E in pratica lo stanno già facendo: società come eBay, AirBnb o Tripadvisor si affidano alle raccomandazioni dei clienti per costruirsi una reputazione che diventa il loro asset principale. La comunità degli utenti del servizio fa da garante della sua qualità. “Quando si commercia su un mercato ci si affida a dei marchi: la stessa cosa deve avvenire adesso in queste nuove forme di economia collaborativa, in modo tale che gli scambi possano avvenire liberamente”, ritiene Laurent. Si può ricostruire la fiducia sulla base di sistemi collaborativi locali, come le comunità in cui si scambiano servizi pagandoli con altri servizi invece che con denaro, dove si va oltre il sistema monetario, oppure sviluppare iniziative spontanee di scambi di beni fra vicini di casa.
“Il bello di queste iniziative è la varietà: siamo in un mondo dov’è possibile spaziare dalle carte di credito contactless al baratto”, commenta Laurent. Ma attenzione, le istituzioni sociali, politiche ed economiche che abbiamo costruito non si possono cancellare, perché alla lunga la prevalenza di forme di fiducia interpersonale sulla fiducia nelle istituzioni può avere costi altissimi. Nelle comunità umane dove le norme private rimpiazzano la norma pubblica – come nel caso della mafia siciliana – spesso regnano la corruzione, il nepotismo o la frode fiscale. “La costruzione di nuove stratificazioni non deve comportare la sparizione del sistema, ma semplicemente l’invenzione di nuovi modi per ravvivare la fiducia”, auspica Laurent. Non c’è immobilità nelle forme di fiducia, che al contrario hanno andamenti ciclici nel corso della storia. La sola cosa certa è che senza fiducia non si può fare una società, prosperare e restare liberi.
 

Fai Notizia è il format di inchieste distribuite di Radio Radicale

Team: Simone Sapienza, Daniela Sala,
Lorenzo Ascione
 
Sito web: Mihai Romanciuc
 
Vuoi collaborare? Scrivi a internet@radioradicale.it

feedback