Censimento cemento

Scheda

Autori:
Maurizio Bongioanni
Data: 26 marzo, 2013 - 11:44

Negli ultimi 5 anni il consumo di suolo in Italia è cresciuto al ritmo di oltre 8 metri quadrati al secondo, per un totale di 250 kilometri quadrati. Ogni 5 mesi perdiamo una quantità di suolo pari a quella del comune di Napoli, e ogni anno, ad essere divorata dal cemento, è un'area vasta quanto Milano e Firenze messe insieme. Parte di questo cemento serve a costruire case o capannoni che spesso rimangono vuoti o sfitti, mentre i suoli occupati perdono irrimediabilmente fertilità ed il paesaggio circostante si appesantisce.
Per stimare numericamente questo fenomeno è nato il Forum dei Movimenti per la Terra e il Paesaggio, che attraverso la campagna "Salviamo il Paesaggio" è partito dalla considerazione che i piani regolatori degli oltre 8mila Comuni Italiani non tengano in considerazione la realtà del patrimonio edilizio esistente non utilizzato, e che la previsione di nuovi insediamenti sia sovrastimata.
Il Forum ha inviato a tutti i Comuni un questionario, attuando un vero e proprio "Censimento del cemento" per capire a quanto ammonti questo patrimonio inutilizzato.
Alessandro Mortarino, coordinatore della campagna "Salviamo il Paesaggio", racconta in questa intervista i primi esiti dell'iniziativa e le prospettive per l'immediato futuro.

Fai Notizia è il format di inchieste distribuite di Radio Radicale

Team: Simone Sapienza, Daniela Sala,
Lorenzo Ascione
 
Sito web: Mihai Romanciuc
 
Vuoi collaborare? Scrivi a internet@radioradicale.it

feedback