Fine vita mai Redazione FaiNotizia.it

Per l'hospice - Hospice Jetzt - Il diritto alle cure palliative

Riceviamo e pubblichiamo un cortometraggio sull'accesso alle cure palliative realizzato dalla casa di produzione Peperonitto Film in collaborazione con l'associazione Onlus di Bolzano "Il Papavero - Der Mohn" e le ragazze della III C del liceo Carducci di Bolzano.

“Tu sei importante perché sei tu, e sei importante fino all´ultimo momento della tua vita. Faremo ogni cosa possibile non solo per permetterti di morire in pace, ma anche per farti vivere fino al momento della tua morte”  (Cicely Saunders,1918-2005)

"Il dolore è un padrone più terribile per il genere umano di quanto non lo sia la morte stessa" (A. Schweitzer)

Il dolore e la sofferenza, le pratiche per sconfiggerli o lenirli, le riflessioni per comprenderli o spiegarli, accompagnano da sempre la storia della riflessione umana. Ma a tanto riflettere spesso non corrisponde una vera e propria considerazione per i sentimenti umani, per la condizione di malato sofferente. Di questo hanno parlato le ragazze della IIIC del Carducci di Bolzano e grazie al lavoro di professionisti del settore, hanno creato dal nulla uno spot che informa la cittadinanza tutta dell’esistenza della legge 38 del 2010 sulle "Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore".

Il progetto, nella sua interezza, è stato curato dalla professoressa Paola Monaco, dalla classe III C del Liceo Linguistico Carducci e dalla Peperonitto Film, casa di produzione video indipendente, dietro esplicita richiesta della Associazione Onluns “Il Papavero Der Mohn” di Bolzano, impegnata da anni a diffondere la cultura delle cure palliative per i malati cronici e terminali, in vista della costruzione, nel loro territorio provinciale, di un Hospice. Con la Peperonitto Film ha collaborato fin dal primo momento e con grande profusione di impegno e professionalità, l’attore Lino Guanciale (“Il gioiellino”, “Vallanzasca”, “La prima linea”). Con lui abbiamo accompagnato le ragazze della IIIC in un percorso che le ha viste impegnarsi in un laboratorio attuariale e formativo, affrontando temi importanti come quello del dolore, della malattia e della fine della vita. Le ragazze, oltre ad aver recitato, hanno anche lavorato sul set, utilizzando le attrezzature cinematografiche a tutto tondo.

CREDITI

Regia Giuseppe Schettino

Soggetto Elisa Giuliano

Sceneggiatura Giuseppe Schettino - Lino Guanciale

Dialoghi Elisa Giuliano - Lino Guanciale - Marielisa Serone

Direttore della Fotografia Matteo Rea

Acting Coach Lino Guanciale

Montaggio Fabia Leonelli

Musiche originali Simonluca Laitempergher

Produzione Esecutiva Anna Paolini, Marielisa Serone

REALIZZAZIONE PLURALE (CORALE)

Alla Regia Elisa Giuliano Chiara Ducato Martina Bellavere

Alla Fotografia Jana Hunteropher Asia Rubbo Anna Strano Stefany Barbin

Alle Edizioni Giulia Tripodi Federica Frau

Alla Scenografia Francesca Finato Gilda Marchetto

Alla Produzione Esecutiva Chiara Parisi Giulia Tripodi

Nel ruolo di

Politica - Antonella Belpasso

Filosofa - Elena Saltori Ragazza

Disinformata - Polianna Petrucci

Volontaria - Federica Pellitteri

Medichessa - Alina Callegari

Religiosa - Antonella Santi

Malata - Fabiana Fianco

Legge 15 marzo 2010, n. 38 "Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore".

Art. 1 1. La presente legge tutela il DIRITTO del cittadino ad accedere alle cure palliative e alla terapia del dolore. È tutelato e garantito, in particolare, l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore da parte del malato, (...) al fine di assicurare il rispetto della dignità e dell'autonomia della persona umana, il bisogno di salute, l'equità nell'accesso all'assistenza, la qualità delle cure e la loro appropriatezza riguardo alle specifiche esigenze (...). 3. (...) le strutture sanitarie che erogano cure palliative e terapia del dolore assicurano un programma di cura individuale per il malato e per la sua famiglia, nel rispetto dei seguenti princìpi fondamentali: a) tutela della dignità e dell'autonomia del malato, senza alcuna discriminazione; b) tutela e promozione della qualità della vita fino al suo termine; c) adeguato sostegno sanitario e socio-assistenziale della persona malata e della famiglia.

Art. 2 1. (...) “CURE PALLIATIVE”: l’insieme degli interventi terapeutici, diagnostici ed assistenziali, rivolti sia alla persona malata sia al suo nucleo familiare, finalizzati alla cura attiva e totale dei pazienti la cui malattia di base (...) non risponde più a trattamenti specifici. (...)

Art. 3 Le cure palliative e la terapia del dolore costituiscono obiettivi prioritari del Piano sanitario nazionale (...). (...) “Non aspettatevi che sia il dolore a diventare ragionevole!”

Fai Notizia è il format di inchieste distribuite di Radio Radicale

Team: Simone Sapienza, Daniela Sala,
Lorenzo Ascione
 
Sito web: Mihai Romanciuc
 
Vuoi collaborare? Scrivi a internet@radioradicale.it

feedback