La cura proibita Daniela Sala

Un anno per avere il Sativex: “Pregiudizi e resistenze che favoriscono solo le mazzette”

Toni De Marchi è un giornalista. Nel 2004 gli è stata diagnostica la sclerosi multipla e nel 2013 il suo medico curante gli ha proposto, considerati gli effetti collaterali degli altri farmaci, di provare il Sativex, l’unico medicinale a base di cannabis ammesso al commercio in Italia.

Ma De Marchi vive nel Lazio, regione che, nonostante l’approvazione a livello nazionale, nel 2013 non aveva ancora inserito il farmaco nel prontuario regionale. Il marzo scorso De Marchi aveva denunciato la sua odissea dalle colonne de L’Unità, giornale per cui lavorava. 

Ora ha finalmente iniziato la terapia con il Sativex e i risultati sembrano promettenti ma denuncia: “È una situazione assolutamente paradossale: mi è stato addirittura domandato dal mio neurologo se, grazie alle mie conoscenze professionali potevo aiutarlo a capire perché la situazione in Regione non si sbloccava”.

 

 

Fai Notizia è il format di inchieste distribuite di Radio Radicale

Team: Simone Sapienza, Daniela Sala,
Lorenzo Ascione
 
Sito web: Mihai Romanciuc
 
Vuoi collaborare? Scrivi a internet@radioradicale.it

feedback