La cura proibita Daniela Sala

Cannabis, perché solo poche farmacie la vendono? Le richieste sono poche

Paola Minghetti docente di tecnologia, socio-economia e legislazione farmaceutiche a Milano ed è presidente della SifapSocietà italiana farmacisti preparatori.

“La possibilità di coltivazione e raccolta della cannabis per uso medico in Italia sicuramente semplificherebbe molto le cose”, dice a proposito dell’ok dei ministeri della Salute e della Difesa alla produzione di farmaci a base di cannabis presso l’Istituto farmaceutico militare di Firenze.

Un semplificazione che gioverebbe sia ai malati che ai farmacisti. A proposito del perché le farmacie che vendono cannabis come preparato galenico siano solo un centinaio risponde infatti che “le richieste sono poche”, precisando subito: “non il fabbisogno reale, sicuramente molto maggiore, ma le richieste effettive”. Tutto a causa dei costi, della poca informazione e delle procedure complesse e onerose.

 

Fai Notizia è il format di inchieste distribuite di Radio Radicale

Team: Simone Sapienza, Daniela Sala,
Lorenzo Ascione
 
Sito web: Mihai Romanciuc
 
Vuoi collaborare? Scrivi a internet@radioradicale.it

feedback