Una cannetta in Canadà Virginia Fiume

Compassion Society: dal produttore al consumatore

Mat Beren coltiva marijuana sull'isola di Victoria, proprio di fronte a Vancouver. È membro della Vancouver Island Compassion Society, un'organizzazione che fornisce ai pazienti marijuana terapeutica. È una figura di riferimento per gli antiproibizionisti canadesi anche perché nel 2004 è stato arrestato per spaccio e nuovamente assolto grazie a una sentenza del giudice Justice Koenigsberg. Nel 2009 infatti il giudice che seguiva il suo caso lo ha condannato per il fatto di vendere marijuana anche a persone che non disponevano della licenza attribuita ai pazienti, ma non lo ha perseguito penalmente: la norma che pone il limite di quattro persone che possono beneficiare del frutto del lavoro di un coltivatore secondo il giudice Justice Koenigsberg era incostituzionale, perché non garantiva il pubblico interesse.
 
 
 
Dopo 13 anni di libertà di coltivazione e possesso in Canada entra in vigore la nuova regolamentazione sulla cannabis terapeutica. I pazienti che fanno uso di cannabis terapeutica e le loro reti di supporto non riceveranno più licenze di coltivazione e solo coltivatori autorizzati dallo Stato potranno distribuire la marijuana, per corrispondenza. Il 21 marzo grazie ad un'iniziativa legale guidata dall'avvocato John Conroy e frutto della campagna di una coalizione di 6mila pazienti attivisti, la Corte Federale canadese ha emanato un'ingiunzione restrittiva sulla nuova normativa, di cui si sta valutando la costituzionalità.
Oltre all'aumento dei prezzi quali altre conseguenze ha la nuova legge? Ecco le interviste a coltivatori, distributori, pazienti e antiproibizionisti nella provincia canadese della British Columbia.

Fai Notizia è il format di inchieste distribuite di Radio Radicale

Team: Simone Sapienza, Daniela Sala,
Lorenzo Ascione
 
Sito web: Mihai Romanciuc
 
Vuoi collaborare? Scrivi a internet@radioradicale.it

feedback