Diritti umani e democrazia Redazione FaiNotizia.it

Rom, Moni Ovadia: nessuna deroga alla dignità delle persone

Il 15 giugno, i parlamentari Radicali hanno visitato il campo Nomadi di Via Salviati a Roma.

All'incontro erano presenti Massimiliano Monanni, direttore dell'UNAR (Ufficio Nazionale Antidiscriminazione Razziale), Rita Bernardini, Marco Perduca, Massimiliano Monanni, il portavoce del campo Mirko Grca, Ivano Caradonna, Camillo Maffia e Salvo Di Maggio della Cooperativa Ermes.

Moni Ovadia, non potendo essere presente, ha registrato un video messaggio.

 

Il messaggio di Moni Ovadia:

"Ho la forte impressione che la questione rom venga tenuta accesa e incandescente perché l'Unione Europea fa erogazioni cospicue di denaro e quindi qualcuno ci guadagna", esordisce l'attore teatrale.

"L'uniformità è un valore la diversità no: al massimo è tollerata. Eppure quando ero ragazzo - racconta - la stessa cosa succedeva nei confronti dei meridionali, così come agli italiani emigrati in America. Il problema è di natura culturale: si dice 'non sono come noi', ma perchè mai dovrebbero esserlo? L'importante è che rientrino nel quadro delle leggi e della nostra Costituzione".
La risposta, secondo Moni Ovadia, è amare lo straniero: "Non sono credente - spiega - ma l'unica risposta è questa ed è nella Torah come nel Vangelo"
E in gioco, conclude, "c'è il tipo di civiltà che vogliamo essere".
 

 

Fai Notizia è il format di inchieste distribuite di Radio Radicale

Team: Simone Sapienza, Daniela Sala,
Lorenzo Ascione
 
Sito web: Mihai Romanciuc
 
Vuoi collaborare? Scrivi a internet@radioradicale.it

feedback