(Ir)regolari Daniela Sala

Rifugiati e lavoro, un progetto Unhcr per l'integrazione

Integrare i rifugiati nel mercato del lavoro. È questo il senso del progetto presentato dell'Unhcr, l'agenzia Onu per i rifugiati, in Senato dalla portavoce per il Sud Europa, Carlotta Sami, insieme al presidente della commissione Diritti umani del Senato, Luigi

Manconi, il sottosegretario al Lavoro, Luigi Bobba, e il direttore area Lavoro e Welfare di Confindustria, Pierangelo Albini.

Un'iniziativa preziosa, l'ha definita Manconi perché “consente di procedere in direzione di un’importantissima operazione culturale la cui posta in gioco è spostare la questione di asilo e immigrazione dal piano dell'emotività”. Necessario, secondo Manconi, confrontarsi invece con questo fenomeno tenendo presenti le componenti economiche e demografiche.

Sulla carta, il progetto dell'Unhcr si ripromette di incoraggiare le imprese ad assumere ed integrare professionalmente richiedenti asilo e rifugiati, attraverso “un riconoscimento che avverrà attraverso il conferimento di un logo, denominato 'Welcome. Working for refugee integration' che le aziende potranno esporre ed utilizzare nelle loro attività comunicazione”.

 

 

Cruciale, per l'integrazione, il ruolo delle piccole imprese, hanno ricordato sia Albini che Manconi. “L'immigrazione – ha sottolineato il presidente della commissione Diritti umani del Senato – è una risorsa, ma non è solo un'opportunità positiva. Se non si interviene a farne le spese saranno il sistema dei servizi e le fasce economicamente più deboli della popolazione”.

 

 

Come ammette Sami, resta però aperta la questione dei richiedenti asilo che anche dopo un percorso di integrazione si vedono negata la domanda di asilo: “C'è una sovrapposizione tra le questione dei richiedenti asilo e la migrazione economica – dice Sami – è un ambito in cui c'è necessità di un maggiore intervento nel senso di aprire anche per loro delle vie legali di accesso al lavoro”. 

Fai Notizia è il format di inchieste distribuite di Radio Radicale

Team: Simone Sapienza, Daniela Sala,
Lorenzo Ascione
 
Sito web: Mihai Romanciuc
 
Vuoi collaborare? Scrivi a internet@radioradicale.it

feedback